Parodontologia – bodyguard che i denti meritano

La parodontologia è una branca della medicina che si occupa del trattamento di gengiva. Si stima che oggi ci sono sempre più persone con una forma di malattie delle gengive, e le ricerche rivelano che questo è un problema non più diffuso esclusivamente tra una fascia d’età esposta a varie forme di malattie parodontali.

Come curare la malattia parodontale?

Ultimamente la parodontologia ha fatto maggiori progressi. Finora abbiamo considerato la periodontite una malattia delle gengive incurabile e accettato il fatto della perdita dei denti.

Tuttavia, i nuovi metodi di trattamento portato risultati eccezionali: i denti si rafforzano e la gengiva diventa più sana.
A seconda dello stadio di gravità della malattia gengivale i nostri dentisti vi offriranno i migliori consigli e determineranno quali trattamenti sarebbero adeguati per il vostro stato attuale. La malattia parodontale viene generalmente trattata con terapia parodontale che viene determinata dallo stadio di gravità della malattia. Si può curarla con curettage in modo che le lancette speciali si penetrino nelle tasche parodontali e viene eseguito il curettage (raschiamento) della placca intorno alla radice del dente.

Se si scoprono i sintomi e la cura inizia in tempo, i risultati sono generalmente molto positivi.

Contattateci
  • I piu' moderni trattamenti

    Nella Clinica dentale Štimac con gli ultimi trattamenti della terapia parodontologia lo staff qualificato e con anni di esperienza con a capo la dott.ssa Maja Jagodić-Štimac e il dott. Filip Štimac si occuperanno del Vostro problema e come intervenire nella maniera piu' adeguata.
  • Gli esperti qualificati

    Terapia parodontologia e' un tappa molto importante nella cura delle gengive ed e' molto importante scegliere gli esperti che si occuperanno che il lavoro finale sia favorevole per il paziente e che si adoperino le migliore tecnologie per il trattamento della gengiva.

Trattamento dell'abbassamento delle gengive o sollevamento (gummy smile)

Se il tessuto molle circondante il dente, ovvero la gengiva, supera la corona del dente (parte visibile del dente) è possibile rimuovere eccesso delle gengive chirurgicamente o con laser. Inoltre, nel caso del sollevamento delle gengive (detto gummy smile) è possibile chirurgicamente o con laser sollevare le gengive e installare faccette dentali per prolungare il dente e migliorare visivamente le proporzioni di denti e gengive. La gengivectomia chirurgica o con laser viene eseguita principalmente per motivi estetici e il trattamento che la accompagna è l'impostazione estetica delle faccette dentali.

Chiedi al medico

Quali sono i sintomi e le conseguenze della malattia parodontale?

Esistono più tipi di malattie parodontali, da gengivite lieve fino a infiammazioni croniche delle gengive ovvero parodontite. I sintomi della malattia parodontale sono sensazione di disagio causato dal dolore durante la masticazione e l’impossibilità ad assumere certi alimenti, recessione graduale delle gengive e denudazione progressiva dei denti oppure rossore e gonfiore delle gengive. Un sintomo molto frequente è anche un persistente alito cattivo, causato dall’eccesso di batteri nella cavità orale.

Se i sintomi del genere non vengono trattati in tempo, le malattie gengivali possono provocare serie infezioni che portano alla caduta dei denti o alla perdita della struttura ossea che sopporta i denti. Oggi la malattia parodontale è una malattia molto diffusa e viene ritenuta la causa principale della caduta dei denti tra le persone anziane. A causa di conseguenze molto gravi e permanenti è necessario reagire il prima possibile e visitare l’odontoiatra.

Quanto è importante la prevenzione?

La prevenzione è la chiave! Quando si tratta di parodontologia, è molto importante mantenere una prevenzione per evitare i problemi con le gengive e le malattie come la parodontite.

I consigli per la prevenzione

L'igiene orale in questa branca dell'odontoiatria ha un ruolo molto importante, e sono soprattutto importanti i mezzi per mantenere l'igiene orale. Il filo interdentale è molto importante perché rimuove i batteri e la placca sulle superfici difficili da raggiungere con lo spazzolino da denti. Oltre ad una corretta spazzolatura dei denti almeno 2 volte al giorno e la pulizia con filo interdentale, è di grande importanza anche la spazzolatura della lingua, perché così vengono rimosse cellule morte, batteri e resti di cibo.

Prenota una visita

Testimoniali

I miei problemi con i denti risalgono ancora ai 30 anni, e anche se andavo regolarmente dal dentista, col tempo lo stato delle gengive sempre peggiorava e mi ritiravo sempre di più in me stesso. Il motivo principale per cui ho visitato il centro dentale Štimac è stato il ritiro delle gengive. Ero consapevole che posso perdere i denti che non era un'opzione per me. Sono andato dalla dr. Štimac e mi ha detto che sono venuto nella fase iniziale della parodontite e che inizieremo con la terapia parodontale per rallentare la malattia. La terapia non è quella più gradevole, ma efficace, perché la parodontite progredisce più lentamente. Regolarmente visito il Centro Štimac e tengo sotto controllo la parodontite ed è il mio obiettivo. Grazie mille a tutto il personale del centro della gentilezza e della professionalità!

M.V.

Quali sono le cause della paradontite? t

Le cause principali delle malattie parodontali sono scarsa igiene orale, alimentazione scorretta o fumo, che portano all’accumulo di batteri nella cavità orale. Oltre ai batteri che causano problemi e dolore delle gengive, il tartaro che si deposita tra i denti e le gengive può altrettanto provocare la recessione gengivale e l’infiammazione delle gengive. Il tartaro va rimosso regolarmente perché questo rappresenta una parte integrante dell’igiene orale.

Le cause principali delle malattie parodontali sono scarsa igiene orale, alimentazione scorretta o fumo, che portano all’accumulo di batteri nella cavità orale. Oltre ai batteri che causano problemi e dolore delle gengive, il tartaro che si deposita tra i denti e le gengive può altrettanto provocare la recessione gengivale e l’infiammazione delle gengive. Il tartaro va rimosso regolarmente perché questo rappresenta una parte integrante dell’igiene orale.

Le cause principali delle malattie parodontali sono scarsa igiene orale, alimentazione scorretta o fumo, che portano all’accumulo di batteri nella cavità orale. Oltre ai batteri che causano problemi e dolore delle gengive, il tartaro che si deposita tra i denti e le gengive può altrettanto provocare la recessione gengivale e l’infiammazione delle gengive. Il tartaro va rimosso regolarmente perché questo rappresenta una parte integrante dell’igiene orale.

Le cause principali delle malattie parodontali sono scarsa igiene orale, alimentazione scorretta o fumo, che portano all’accumulo di batteri nella cavità orale. Oltre ai batteri che causano problemi e dolore delle gengive, il tartaro che si deposita tra i denti e le gengive può altrettanto provocare la recessione gengivale e l’infiammazione delle gengive. Il tartaro va rimosso regolarmente perché questo rappresenta una parte integrante dell’igiene orale.

Quanto spesso devo andare in terapia parodontale? t

La terapia parodontale viene eseguita per quadrante della mascella e sono necessarie 4 visite, ma è anche possibile trattare due quadranti per una visita. È molto importante notare che la terapia parodontale non arresta la malattia parodontale ma la rallenta, essa è fondamentale nel rallentare la malattia e un elevato livello di igiene orale per ridurre al minimo che i batteri si raccolgano intorno ai denti. Inoltre si raccomandano i controlli regolari dal dentista che segue lo stato dentale del paziente e il progresso della malattia.

La terapia parodontale viene eseguita per quadrante della mascella e sono necessarie 4 visite, ma è anche possibile trattare due quadranti per una visita. È molto importante notare che la terapia parodontale non arresta la malattia parodontale ma la rallenta, essa è fondamentale nel rallentare la malattia e un elevato livello di igiene orale per ridurre al minimo che i batteri si raccolgano intorno ai denti. Inoltre si raccomandano i controlli regolari dal dentista che segue lo stato dentale del paziente e il progresso della malattia.

La terapia parodontale viene eseguita per quadrante della mascella e sono necessarie 4 visite, ma è anche possibile trattare due quadranti per una visita. È molto importante notare che la terapia parodontale non arresta la malattia parodontale ma la rallenta, essa è fondamentale nel rallentare la malattia e un elevato livello di igiene orale per ridurre al minimo che i batteri si raccolgano intorno ai denti. Inoltre si raccomandano i controlli regolari dal dentista che segue lo stato dentale del paziente e il progresso della malattia.

La terapia parodontale viene eseguita per quadrante della mascella e sono necessarie 4 visite, ma è anche possibile trattare due quadranti per una visita. È molto importante notare che la terapia parodontale non arresta la malattia parodontale ma la rallenta, essa è fondamentale nel rallentare la malattia e un elevato livello di igiene orale per ridurre al minimo che i batteri si raccolgano intorno ai denti. Inoltre si raccomandano i controlli regolari dal dentista che segue lo stato dentale del paziente e il progresso della malattia.

Che cosa succede se non inizierò in tempo la cura della parodontite? t

Se non iniziare in tempo la cura della parodontite, col passare del tempo i denti diventano più traballanti (mobili), l'osso si ritira e alla fine tutto questo porta alla perdita dei denti che è per ogni persona uno shock eccezionale.

Se non iniziare in tempo la cura della parodontite, col passare del tempo i denti diventano più traballanti (mobili), l'osso si ritira e alla fine tutto questo porta alla perdita dei denti che è per ogni persona uno shock eccezionale.

Se non iniziare in tempo la cura della parodontite, col passare del tempo i denti diventano più traballanti (mobili), l'osso si ritira e alla fine tutto questo porta alla perdita dei denti che è per ogni persona uno shock eccezionale.

Se non iniziare in tempo la cura della parodontite, col passare del tempo i denti diventano più traballanti (mobili), l'osso si ritira e alla fine tutto questo porta alla perdita dei denti che è per ogni persona uno shock eccezionale.

Si possono installare impianti se è presente la parodontite? t

Se il paziente ha perso uno o più denti per la parodontite, una delle soluzioni consiste nell'installazione di impianti per impedire la progressione della malattia e il ritiro di osso dentale.
Nel caso che l'osso sia già abbastanza ritirato, è possibile installare l'osso artificiale, così l'osso esistente viene irrigidito e preparato per l'installazione di impianti.

Se il paziente ha perso uno o più denti per la parodontite, una delle soluzioni consiste nell'installazione di impianti per impedire la progressione della malattia e il ritiro di osso dentale.
Nel caso che l'osso sia già abbastanza ritirato, è possibile installare l'osso artificiale, così l'osso esistente viene irrigidito e preparato per l'installazione di impianti.

Se il paziente ha perso uno o più denti per la parodontite, una delle soluzioni consiste nell'installazione di impianti per impedire la progressione della malattia e il ritiro di osso dentale.
Nel caso che l'osso sia già abbastanza ritirato, è possibile installare l'osso artificiale, così l'osso esistente viene irrigidito e preparato per l'installazione di impianti.

Se il paziente ha perso uno o più denti per la parodontite, una delle soluzioni consiste nell'installazione di impianti per impedire la progressione della malattia e il ritiro di osso dentale.
Nel caso che l'osso sia già abbastanza ritirato, è possibile installare l'osso artificiale, così l'osso esistente viene irrigidito e preparato per l'installazione di impianti.

È possibile effettuare un ponte fisso dentale se è presente la malattia parodontale? t

Nella fase in cui la malattia parodontale è progredita ed è visibile la mobilità dei denti, essi possono essere fissati con ponte fisso dentale che li collega, e quindi non sono più mobili, il che facilita al paziente la masticazione.

Nella fase in cui la malattia parodontale è progredita ed è visibile la mobilità dei denti, essi possono essere fissati con ponte fisso dentale che li collega, e quindi non sono più mobili, il che facilita al paziente la masticazione.

Nella fase in cui la malattia parodontale è progredita ed è visibile la mobilità dei denti, essi possono essere fissati con ponte fisso dentale che li collega, e quindi non sono più mobili, il che facilita al paziente la masticazione.

Nella fase in cui la malattia parodontale è progredita ed è visibile la mobilità dei denti, essi possono essere fissati con ponte fisso dentale che li collega, e quindi non sono più mobili, il che facilita al paziente la masticazione.

Contattateci e scoprite maggiori informazioni

  • Per ritirare i vostri dati personali e accettare i nostri termini, la preghiamo di contattarci all'indirizzo info@drstimac.com o modificare le vostre impostazioni qui.


  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.